Scambi giovanili (Erasmus+)

Uno scambio interculturale giovanile (Youth Exchange) è un'esperienza educativa in cui due o più gruppi di giovani di nazionalità e culture diverse si incontrano per confrontarsi su una tematica che va dall'ambiente, dallo sport al teatro.

Che cos'è?

Gli scambi internazionali sono progetti educativi finanziati dalla Commissione europea attraverso il programma Erasmus+ ; nello specifico rientrano nelle iniziative della “Key Action 1: Mobilità degli individui”. 

Uno scambio interculturale è un esperienza in cui due o più gruppi di giovani di nazionalità diverse (fino ad un massimo di 60 persone) si incontrano per confrontarsi su un tema condiviso di carattere generale come può essere per esempio la tutela dell'ambiente o la disabilità .

Lo scambio non è un momento di formazione specialistica o un corso strutturato; il focus si concentra di più sulla relazione che sulla tematica del progetto.

Le parole chiave sono “Apprendimento interculturale” e “Educazione non formale”.

Per questi motivi uno scambio giovanile è, oltre che un progetto educativo concreto dal valore culturale e formativo molto significativo, anche un momento di riflessione e di crescita personale, un’esperienza quindi piuttosto soggettiva.

Uno scambio inoltre vuole garantire, a persone che normalmente non la hanno, la possibilità di viaggiare e di confrontarsi con realtà nuove e culture diverse.

PORTFOLIO

Associazione InCo - Trento

  • SUPERHERO: good stories from around the world (inclusione sociale, multiculturalità)
  • Let's BLOG! Blog Literacy for Online Generation (cittadinanza attiva, online blogging)
  • GEA: Gender Equality Awareness
  • EMOji! EMOtional intelligence as facilitator of intercultural dialogue (intelligenza emotiva, dialogo interculturale)
  • Rethinking Waste (educazione ambientale sul tema dei rifiuti)
  • YES I AM: Youth Exchange for Social Inclusion about Art and Migration
  • PRAYER (interculturalità e dialogo inter-religioso)
  • SHAPING: SHAring good Practice among mINority Groups (minoranze linguistiche)
  • BORDERS (cittadinanza europea, migrazione)
  • DRAMA: Dancing to Raise Awareness towards iMmigrAtion (arte, immigrazione)
  • Make it work (lavoro e immigrazione)
  • Gifts of YOUrope (valorizzare le potenzialità dei giovani)
  • Get-up (lavoro/occupazione)

All'estero

  • Find Your Flow (Lituania, sostenibilità e alternative lifestyle)
  • EAC: Explore Active Citizenship in YOUth (Repubblica Ceca)
  • Make it work (Slovacchia e Svezia, lavoro e immigrazione)
  • Inspiration for leisure (Denmark, sport)

Associazione InCo - Molfetta

All'estero

  • YouRopeans (Ungheria, identità europea)
  • Crossing Borders (Danimarca e Germania, migrazione e integrazione)
  • ETNIC (Romania, tecniche per favorire la tolleranza nei confronti di culture diverse)
Attività

Le attività di uno scambio comprendono:

  • workshop tematici;
  • momenti di riflessione personale e di gruppo;
  • giochi di ruolo;
  • laboratori artistici e creativi;
  • performance teatrali;
  • energizer;
  • gite d'istruzione e visite guidate.
Obiettivi

Gli obiettivi più generali di uno scambio interculturale sono sviluppare competenze, promuovere partecipazione attiva, contribuire alla maggiore occupabilità dei giovani e all'inclusione di giovani con minori opportunità. Gli scambi internazionali si delineano quindi come una grande opportunità di apprendimento sociale, culturale e linguistico.

A chi è rivolto

Giovani con un età compresa tra i 13 e i 30 anni.

Quanto dura?

Tra i 5 e i 21 giorni.

Dove posso andare?

In tutti i paesi dell'Unione Europea,i paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) così come nei paesi candidati ad entrare nell' UE (Turchia, Montenegro,Albania, Serbia, Bosnia, Kosovo).

Requisiti per partecipare

- Età compresa tra i 13 e i 30 anni;

- Interesse verso le tematiche trattate.

Cosa ricevo?

Grazie al finanziamento dell'Unione Europea sono coperte le seguenti spese:

  • le spese di viaggio a/r dal paese di provenienza al paese di accoglienza sono parzialmente coperte con un contributo a forfait calcolato in base alla distanza (normalmente il massimale del rimborso è 275 Euro)
  • Vitto e alloggio nel paese dove si svolge lo scambio
  • assicurazione civile (stipulata dall'associazione Inco)
  • è possibile che venga chiesta un contributo dall'associazione ospitante, che solitamente è tra i 10 e i 20 euro, per finanziare attività fuori programma come può essere una gita o una cena al ristorante.